FEDERAZIONE EUROPEA: LE TAPPE DI UN SOGNO

La Rete delle Scuole Superiori di Molfetta ha organizzato, in occasione della Festa d’Europa, un convegno dal titolo “Federazione Europea: le tappe di un sogno “ presso la Sala Consiliare di Molfetta . Alla conferenza hanno assistito  gli studenti che hanno partecipato  al progetto “G. Salvemini: I giovani e l’Europa” e un rappresentante di ogni classe quinta.

La conferenza è stata moderata dal Preside dell’ITET di Molfetta,  Prof. Lafasciano  Sabino  che ha illustrato il programma degli interventi,  sottolineando  l’importanza  del tema “L’Unione Europea” che assume rilevanza  in considerazione dell’imminente appuntamento  delle elezioni europee del 26  maggio 2019. Il primo intervento è stato del Sindaco del Comune di Molfetta , dott. Tommaso Minervini che ha salutato la platea e ha sottolineato l’importanza della partecipazione attiva dei giovani al processo decisionale dell’Unione, perché l’Europa appartiene a tutti noi e votare è il primo passo per contribuire alla democrazia europea.

Il secondo intervento è stato del dott. Luigi Balacco , project manager dell’Associazione InCo,  che ha illustrato le opportunità  lavorative di progetti strutturati dall’Unione Europea a favore di giovani  che si possono così  confrontare  con il mercato di lavoro globale. L’Europa è apprendimento e strumento  di acquisizione di competenze trasversali. L’Europa, ha concluso il dott. Balacco, può offrire opportunità concrete di apprendimento non-formale e potenziare  nei giovani lo sviluppo personale e professionale.

Il terzo intervento è stato della prof.ssa Marilina Lonigro , ambasciatrice  eTwinning, che ha illustrato  la metodologia didattica eTwinning che si realizza attraverso una piattaforma informatica che fa  conoscere e collaborare  docenti e studenti   di tutta Europa in modo semplice, veloce e sicuro, sfruttando le potenzialità della rete Internet  per favorire  lo scambio ,la collaborazione  fra classi in un contesto multiculturale. Questa metodologia didattica  stimola  la creazione di un sentimento di cittadinanza europea nelle nuove generazioni.

Il quarto intervento è stato della prof.ssa Maddalena Defazio che  si è soffermata sull’importanza del ruolo delle donne nella costruzione dell’Europa facendo riferimento ad una mostra “Le Madri d’Europa” che sarà possibile visionare nel nostro Istituto nelle Giornate dell’Arte e della Creatività Studentesca.

Ultimo intervento è stato del Dott. Gabriele Panizzi, vice presidente dell’Istituto “Altiero Spinelli “ che ha ripercorso le tappe  storiche della  nascita dell’Europa. La data della festa dell’Europa , ha spiegato, nasce dal discorso del 9 maggio 1950 di  Schuman, ministro degli Affari Esteri della Francia, sul piano di cooperazione economica, ideato da Jean Monnet, discorso che segna l’inizio del processo d’integrazione europea .Iniziava  così la realizzazione di un grande sogno, dopo anni di guerre ,distruzione, morte e sofferenze grazie ad uomini importanti come l’italiano Alcide De Gasperi, i francesi Robert Schuman e Jean Monnet, Altiero Spinelli che hanno gettato  le basi per la costruzione di quella che oggi chiamiamo Unione Europea.

Due studenti sono intervenuti raccontando la loro esperienza alla Scuola d’Europa a Ventotene  avvenuta nei giorni 29-30-31 marzo 2019. I 7 studenti di Molfetta a Ventotene si sono confrontati con studenti di diversa provenienza europea  e hanno assistito a lezioni di storia, economia e diritto europeo e costituzionale, hanno partecipato a laboratori  di approfondimento. Inoltre hanno illustrato il Decalogo delle loro proposte  che sarà affidato ai canditati delle elezioni europee di maggio 2019,sottolineando le cinque linee direttrici :Diritto di voto, Difesa comune, Lotta all’odio e alla disparità di genere, Ambiente e Cittadinanza.

L’Europa non è un sogno, è il nostro presente e il nostro futuro.

FEDERAZIONE EUROPEA

 

Follow by Email
Facebook
Twitter
YouTube

Allegati