CONCORSO “ANGELO ALFONSO MEZZINA”

L’Istituto Alberghiero Molfetta organizza  la  11^ edizione del Concorso “Angelo Alfonso Mezzina”Arti letterarie – sceniche – visive destinato agli studenti degli Istituti secondari di I e II grado di Molfetta nell’intento di valorizzare e promuovere la creatività studentesca.

Il Concorso è rivolto a due Categorie di studenti:

  • “Stelline” studenti degli Istituti secondari di I grado;
  • “Standard” studenti degli Istituti secondari di II grado
  1. OBIETTIVI
  • Valorizzare, promuovere e divulgare l’Arte, la Cultura e lo Spettacolo;
  • sviluppare le potenzialità dei linguaggi artistici dei nuovi media;
  • rispondere alle esigenze di crescita culturale dei giovani;
  • offrire ai concorrenti spazi per esprimere le proprie doti umane ed artistiche;
  • riflettere sul tema proposto.
  1. TEMA

Per tutte le sezioni del concorso il tema sono i social media, che hanno invaso la quotidianità mutando le relazioni sociali, il modo di far politica, di parlare di cultura, di fare informazione e di informarsi, di acquistare e di riciclare. Questa tematica intende offrire ai giovani la possibilità di riflettere in particolare sulla dicotomia reale/virtuale, sugli aspetti positivi e/o sui rischi ad essa connessi. Quando negli anni ’90 si è iniziato a parlare di realtà virtuale, questa era vista come il luogo delle infinite possibilità, dove ci si poteva concedere il lusso di vivere con le proprie fantasie senza alcuna conseguenza perché non era in continuità con la realtà, era un altro posto. I social network hanno modificato tale visione: oggi il peso delle relazioni online sulla vita quotidiana (l’importanza della condivisione e del consenso, i like) è notevole soprattutto per i giovani e il confine tra la vita online e quella offline non sembra più così netto. In un saggio intitolato Il poeta e la fantasia, Freud sosteneva che il gioco dei bambini fosse una cosa seria, e che il contrario del gioco fosse la realtà: il gioco diventava il punto d’incontro tra immaginazione e realtà. Ma cosa succederebbe se provassimo a sostituire il gioco con il virtuale? Allora capiremmo che anche il virtuale è una cosa seria, una funzione di servizio del mondo reale, un modo per esprimere la propria identità. I problemi nascono quando si fa fatica a considerare il virtuale in continuità con il reale, e si pensa che sia uno spazio sospeso e anonimo in cui poter offendere liberamente il prossimo (cyberbullismo).

  1. SEZIONI

Il Concorso è articolato nelle seguenti sezioni:

SEZIONE APOESIA INEDITA IN LINGUA ITALIANA

Copie: sette su materiale cartaceo (ogni opera non deve superare le 30 righe dattiloscritte in unica pagina)

Opere ammesse: per questa sezione max. 5 opere per ogni istitut

SEZIONE BOPERA INEDITA IN PROSA IN LINGUA ITALIANA

Copie: sette su materiale cartaceo (ogni opera non deve superare le 5 cartelle – max. 30 righe per cartella)

Opere ammesse: per questa sezione max. 3 opere per ogni istituto

SEZIONE C – FOTOGRAFIA O GRAFICA

Copie: cinque su carta fotografica di ogni foto con formato a scelta/ una o più copie per ogni lavoro di grafica

Opere ammesse: per questa sezione max. 10 opere per ogni istituto.

SEZIONE D – PITTURA E DISEGNO

Copie: una per ogni opera su materiale cartaceo o altro, realizzata con qualsivoglia tecnica pittorico-espressiva

Opere ammesse: per questa sezione max. 10 opere per ogni istituto.

SEZIONE E – VIDEO O CORTOMETRAGGI

Copie: due in supporto magnetico (DVD, altro), della durata massima di 3’ (titoli di testa e coda inclusi)

Opere ammesse: per questa sezione max. 5 opere per ogni istituto.

  1. TERMINI DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione è prevista con opere individuali e di gruppo. Ogni opera dovrà essere individuata da un titolo. Ogni scuola potrà partecipare a tutte le sezioni in concorso. Il modulo di partecipazione dovrà pervenire presso l’Istituto Alberghiero Molfetta, sede Apicella, entro le ore 12.00 del 21 dicembre 2019.

  1. SCADENZE DI PRESENTAZIONE

Tutti gli elaborati e le opere devono pervenire presso l’Istituto Alberghiero Molfetta, sede Apicella, entro le ore 12.00 del 29 febbraio 2020, in plico della scuola di provenienza, contenente elenco delle opere partecipanti e relativi autori. Ogni autore o gruppo è responsabile del contenuto delle opere presentate.

  1. GIURIA

Una commissione di docenti rappresentanti di tutte le istituzioni scolastiche opererà una prima selezione e sceglierà le opere finaliste per ciascuna sezione sulla base della presenza dei requisiti richiesti, della originalità delle opere presentate e del valore tecnico-artistico del lavoro. Le selezioni saranno presentate in pubblico durante le Giornate dell’Arte e della Creatività Studentesca dell’IPSSAR Molfetta, dopo essere state valutate da una giuria di qualità, composta da non meno di cinque esperti, che avrà assegnato i premi ai vincitori per ciascuna sezione. La giuria potrà decidere di assegnare ulteriori menzioni speciali. I giudizi relativi alle premiazioni delle opere sono inoppugnabili. Tutti i componenti delle scuole partecipanti sono invitati alla manifestazione e alla premiazione. I premi dovranno essere ritirati dagli autori o da un rappresentante delegato dalla scuola.

  1. UTILIZZO DELLE OPERE

Tutte le opere in formato cartaceo o DVD o altro presentate per il concorso potranno essere, su richiesta, restituite. L’IPSSAR Molfetta avrà tutti i diritti di utilizzazione, non in esclusiva, delle opere pervenute e del materiale unicamente a scopo archivistico, divulgativo, promozionale, didattico e culturale, con la possibilità di creare materiale cartaceo, audiovisivo e multimediale da destinare ad attività senza scopo di lucro (proiezioni, rassegne e altro). Sarà sempre garantita la citazione degli autori. I video e tutto il materiale prodotto potranno essere pubblicati sul sito dell’IPSSAR Molfetta www.alberghieromolfetta.it. 

  1. ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO

La partecipazione alla selezione comporta automaticamente l’accettazione integrale del presente regolamento.

Follow by Email
Facebook
Twitter
YouTube

Allegati