IPSSAR LOVES PLANET

Metti un venerdì di fine novembre…
Metti che sia previsto uno sciopero globale per l’ambiente e per il clima…
Metti un gruppo di insegnanti e alunni ‘illuminati’… stanchi della solita protesta, dei soliti slogan. degli stessi cartelloni che girano e rigirano da ormai 30 anni, delle tante belle parole e dei pochi fatti…
Dai la possibilità di provare a fare qualcosa di reale, tangibile, vero, stancante certo, puzzolente anche….
Bè, allora sì che accade la magia….
nello stesso giorno in cui milioni di ragazzi manifestano, giustamente, in tutto il mondo, a favore di una maggiore cura dell’ambiente e per sensibilizzare gli adulti al tema, un gruppo di circa 30 persone sceglie di passare dalle parole ai fatti, dagli slogan gridati e cantati in piazza, ai guanti-sacchi-fatica….
La zona della Prima Cala a Molfetta e la strada vicinale di Torre Rotonda tornano a nuova vita, riprendono fiato e respirano aria nuova, pulita, liberate da rifiuti che le violentano e le sviliscono….
E ci si chiede come, ancora oggi, alle porte del 2020, ci sia ancora gente, gentaglia in realtà, (per noi chi sporca-getta-inquina vale meno di zero) che continua a lasciare dietro di sè qualsiasi schifezza e porcheria fregandosene di sè stessi, degli altri e dell’ambiente…. salvo poi lamentarsi se le città sono sporche e magari lodare città all’estero che sono pulite “che non sta neanche una carta a terra….”
Noi vogliamo essere una rivoluzione silenziosa, ma non tanto….
Vogliamo passare dalle parole e dalle chiacchiere ai fatti…
Non abbiamo la pretesa di cambiare o pulire il mondo, ma un pezzettino sì!!!
Vogliamo farci vedere, aggiungere altre personeal nostro gruppo, magari far vergognare qualcuno che poco prima ha lanciato dal finestrino dell’auto un sacchetto di immondizia, una bottiglia di birra vuota o anche solo un mozzicone di sigaretta…

Follow by Email
Facebook
Twitter
YouTube

Allegati