ALESSANDRA LABARILE & DOMENICO CAMOREALE

  IL NOSTRO ORGOGLIO

Dopo un periodo di pausa, poniamo alla Vostra attenzione la storia ed i curriculum di due nostri ex alunni affermatisi nel settore della pasticceria e reduci dalla partecipazione ad una trasmissione televisiva in Inghilterra “Bake off Professional UK 2020”…
“Sarebbe un sogno per te”…è quello che ci siamo detti scherzando in questi anni. Io e Domenico siamo entrambi pugliesi, rispettivamente di Bari e Molfetta.
Ci siamo diplomati entrambi all’Istituto Alberghiero di Molfetta ma le nostre strade si sono incontrate solamente quando un professore mi consigliò di andare a lavorare in una sala ricevimenti della città perché a suo parere il pasticcere era molto bravo e potevo imparare… vi lascio immaginare chi era la persona in questione!
Sono passati dieci anni da quando siamo diventati amici, di cui cinque abbiamo condiviso anche l’ambiente lavorativo, durante i quali Domenico ha contribuito molto alla mia crescita professionale. Attualmente lavoriamo entrambi a Londra, al Westminster Bridge Park Plaza Hotel. Io come sous chef e Domenico come head chef, siamo responsabili dell’organizzazione della pasticceria del ristorante Brasserie Joel (cucina francese), del servizio banchettistica, afternoon tea (servizio del tradizione tea pomeridiano inglese), biscotteria, torte da colazione o credenza, torte moderne, gelati e sorbetti artigianali, etc…
Proprio grazie a questo hotel abbiamo avuto la possibilità di iscriverci al programma inglese “Bake off Professional UK 2020”, per il quale siamo stati selezionati tra numerosi concorrenti e in seguito a varie prove pratiche, durante le quali hanno valutato la nostra bravura e il nostro potenziale.
Nel corso della prima puntata, andata in onda il 26 maggio su Channel 4, ci siamo aggiudicati il nostro primo posto grazie ad una rivisitazione di un dolce classico inglese soprannominato “Torta all’ananas ribaltata”. Iniziando, così, con molto ottimismo questo percorso.
All’inizio di questa esperienza le coppie concorrenti erano dodici, divise in due gruppi gareggianti separatamente. Solo in seguito all’eliminazione di sei di esse, ci siamo uniti per disputare le ultime sfide e determinare chi sarebbe stato il vincitore di questa edizione.
Successivamente a otto challenge e numerosi primi posti, siamo arrivati alla semifinale nel corso della quale ci è stato richiesto di eseguire un chocolat fondant con una tuille di nocciola e una crema inglese al caffè. Questa sfida è stata particolarmente impegnativa in quanto si trattava di una sfida a sorpresa durante la quale Domenico poteva solo dare indicazioni riguardanti una ricetta non completa. Io ero il braccio e lui la mente!
La seconda challange invece richiedeva la rappresentazione di un mondo magico con una struttura di cioccolato ed una torta Charlotte Russe; il tutto accompagnato da un live plaiting, ovvero impiattare un dolce direttamente di fronte ai giudici, ed un piccolo spettacolo per rappresentare il tema del dolci.
La nostra scelta è ricaduta sul cartone animato “Alice nel paese delle meraviglie”. Nel corso della prova, usando il cioccolato, abbiamo ricreato il paese fantastico, con tanto di cappello, orologio, fiori ed una porta che copriva la struttura di una Charlotte ai lamponi, vaniglia ed essenza di rosa, svelata solo in seguito.
Spettacolo, brillante e perfezione sono i termini che i giudici hanno utilizzato per descrivere la nostra creazione, di cui, inutile a dirsi, andiamo pienamente fieri.
Il nostro lavoro ha talmente sorpreso i giudici da far sì che fossimo i primi ad essere scelti come finalisti. L’episodio finale andrà in onda martedì 28 luglio.
“Cross your finger for us!”