HOME - www.alberghieromolfetta.it - BENVENUTI Didattica PON “LA SCUOLA: UN’ALA DI RISERVA”

“LA SCUOLA: UN’ALA DI RISERVA”

Progetto PON – FSE di inclusione sociale e lotta al disagio codice di identificazione 10.1.1A-FSEPON-PU-2017-9

Un grande progetto redatto nel 2016, approvato nel 2017, attuato nel 2018, anno del dies natalis di don Tonino Bello.

Nel titolo “LA SCUOLA: UN’ALA DI RISERVA” il netto riferimento al testo della canzone molto amata da don Tonino Bello...la scuola, come grande partner, che fornisce  ai giovani la sua ala di riserva, che favorisce l’inclusione e contrasta il disagio sociale, consentendo loro di librarsi in volo...

Il progetto con i suoi 6 moduli ha coinvolto circa 80 alunni (tra biennio e triennio) e 16 genitori in attività extra scolastiche che si sono svolte oltre il regolare tempo scuola, per di più anche in giorni festivi e di vacanza.

Le attività hanno preso avvio ad aprile e … si sono appena concluse.

Il modulo “Orientamento & Escursionismo” ha guidato gli allievi ad orientarsi nell’ambiente e nel territorio naturale, alla scoperta/riscoperta territoriale nelle sue componenti naturali, paesaggistiche e di tutela ambientale.

Il modulo “Apiediperilmondo” ha indotto gli allievi a rivalutare il “camminare”, il “viaggiare camminando” e il “peregrinare” lungo la via Micaelica e la Francigena del Sud attraverso mulattiere, sentieri e gli antichi tratturi della transumanza.

Il modulo "Scuola-bottega: conserve diverse" ha proposto esperienze formative e di socializzazione attraverso laboratori produttivi di tipo creativo. Ha previsto, inoltre, un approfondimento su come si crea e si organizza un'azienda artigianale, anche innovativa, per la trasformazione di frutta e ortaggi.

Il modulo “Al posto mio: manuale di comunicazione efficace” riservato ai genitori degli alunni, ha potenziato le relazioni tra genitori e figli, scuola e famiglia, scuola e alunni, attraverso incontri con esperti della comunicazione e attività laboratoriali vissute negli ambienti scolastici dei propri figli.

Il modulo “Ti lascio un’emozione: dal testo all’io” con attività didattiche alternative ha sviluppato, consolidato e potenziato le competenze di base della lingua italiana attraverso l’attività di ascolto, analisi e rielaborazione personale di testi vari.

Il modulo "Ti lascio un'emozione: dall'io al pubblico" ha sviluppato e consolidato le competenze di base della lingua italiana degli studenti attraverso l'attività di ascolto e lettura di un testo teatrale, la sua rielaborazione personale e la messa in scena di fronte al pubblico.